02Oct

Big brother is watching you: il Grande Fratello Vip e il trionfo del trash all’italiana

Sport e programmi d’intrattenimento si riconfermano tra i trendic topic sui social. A sbaragliare la concorrenza è #GFvip, seguito dal #motogp e dalle partite di campionato.

 

I numeri non lasciano spazio a dubbi: il Grande Fratello Vip, il reality condotto da Ilary Blasi e Alfonso Signorini giunto ormai alla sua seconda edizione, è stato il protagonista indiscusso delle ultime due settimane social. 

L’hashtag #gfvip regna incontrastato tra i trending topic di Twitter. Con un picco di 393876 ricorrenze,nelle giornate della messa in onda (lunedì 18 e 25 settembre), e afferma la sua costante presenza sui social anche durante il resto della settimana battendo di gran lunga tutti gli altri topic. Nelle prossime settimane vedremo se i second screeners italiani confermeranno il loro interesse per il reality della Casa.

 

 

Del resto, si sa, la storia del Grande Fratello è costellata da grandi successi, share altissimi e boom di ascolti: dal 2000, anno di lancio del programma, l’esperimento sociale di uomini e donne che convivono per tre mesi in una casa è sempre stato di grande interesse per tutti quei curiosi spettatori in cerca di colpi di scena e reazioni imprevedibili. Quando poi, però, l’invito a partecipare al programma è rivolto anche a vip, influencer, vecchie (e nuove) glorie della tv all’italiana, allora gli animi si scaldano e l’interesse aumenta in modo esponenziale.

Il “trash italiano”, dunque, continua a destare molto interesse fra spettatori e curiosi e si conferma trending topic a lungo termine fra le discussioni su Twitter: non dimentichiamo infatti il grande successo di #TemptationIsland che, come abbiamo rilevato, durante i mesi estivi ha occupato il primo posto del podio social per intere settimane.

Nulla sfugge all’occhio attento degli utenti che -durante la messa in onda e non solo- non mancano mai di commentare ed esprimere i loro pareri riguardo le dinamiche interne alla casa più famosa d’Italia: tra la nascita di presunti nuovi amori, gli scontri infuocati fra i concorrenti, il tifo sfegatato per uno o l’altro partecipante, i social network diventano palcoscenico per la condivisione di opinioni, pareri e - a volte- forti accuse. Come per il caso di Giulia De Lellis, concorrente generalmente appoggiata e sostenuta anche in virtù della sua storia d’amore nata sotto le luci delle telecamere di Uomini e Donne (i #Damellis, Giulia De Lellis e Andrea Damante), che è finita più volte sotto i riflettori per alcune sue frasi tacciate da molti di omofobia.

 

 

Tra gli abnormi volumi di dati relativi a programmi di intrattenimento come il Grande Fratello o Temptation Island, che fanno pensare ad una ben netta caratterizzazione dello spettatore italiano medio, profondamente coinvolto dalla cosiddetta “tv spazzatura” si trova quindi tracce di una certa capacità critica di osservazione e a volte- perché no- di sano distacco.

 

 

In ambito sportivo, l’evento clou della settimana ci porta sulla pista spagnola di Aragona, che il 24 settembre ha ospitato il quattordicesimo GP del motomondiale. Nonostante la vittoria di Marc Marquez, l’#aragongp trionfa sui social per celebrare, fra l’ironia e l’ammirazione, un inaspettato quinto posto di Valentino Rossi ad appena 24 giorni dalla frattura di tibia e perone.

 

 

Grande entusiasmo anche durante le qualifiche del 23 settembre: #vr46 ottiene infatti il terzo tempo. Sui social continua intanto a circolare la teoria del complotto, secondo la quale Rossi non si sarebbe procurato alcun infortunio nella caduta occorsagli durante la sessione di allenamento sulla moto da Cross.

"Ragazzi, pensatela un po' come volete, io non posso farci nulla!", ha scherzato il pesarese che, ridendo, si è sfilato la calza bianca contenitiva mostrando la ferita sul ginocchio, ricordo dell'intervento di inserimento del chiodo nella tibia fratturata.

 

 

Quarto, quinto e sesto posto della classifica invece riconfermano lo spirito calcistico del popolo del web che non lascia passare inosservati i match della settimana: la Juventus blinda il suo primo posto in classifica con punteggio pieno dopo un faticoso primo tempo con la Fiorentina, mentre l’Inter finisce per ben due volte nel mirino di pesanti critiche. La prima volta  per un rigore “che non c’era” ma che ha regalato il pareggio ai nerazzurri contro il Bologna. E meno di una settimana dopo per una partita contro il Genoa che si chiude in gloria grazie ad un contestatissimo 1-0.  

 

 

Ultimo ma non meno importante il ritorno dopo sette anni del seguitissimo programma #chihaincastratopeterpan prodotto dalla Endemol e condotto dalla storica coppia Bonolis-Laurenti.

 

 

La rete ammiraglia di Mediaset ripropone il varietà in una serata altamente competitiva come il giovedì sera, in concorrenza con la grande fiction di Rai1, l'eventuale ritorno su Rai2 di Michele Santoro e il confermatissimo X Factor su SkyUno. Tuttavia i social sembrano aver fatto la propria scelta decretando il trionfo della puntata d’esordio dello show.

 

 

 

 

 

.