Scelti dalla redazione

 

Una compagnia cantante per 15 giorni su Twitter

Catchy ha svolto un’indagine di Data Intelligence al termine del Global AI Hackathon. Emergono i temi dell’innovazione e delle nuove tecnologie

7 giorni di analisi quotidiane di quasi 1,7 milioni di tweet ci dicono che c’è sempre Trump sulla cresta dell’onda “fake news”; ma uno sguardo al contesto italiano dimostra come il fenomeno non sia solo stelle e strisce e come le notizie considerate false, come quelle vere, trascendano i confini nazionali in una frazione di click. È l’inizio di un viaggio nelle fake news del mondo, nella rete alla ricerca di fonti, flussi e significati, in compagnia delle analisi di Catchy.

L’ascesa dell’attenzione verso le fake news non è certo un fenomeno solo stelle e strisce. Sono quasi 16.000 i tweet in tema scritti in italiano pubblicati in una settimana. Protagonista indiscusso della materia è sempre e comunque #Trump. Senza grandi picchi, ma restando costante nella sua presenza su Twitter anche nel panorama italiano. Nel passaggio dal quadro internazionale al contesto nostrano, si registrano però delle sorprese.

I fatti di piazza San Carlo, a Torino, hanno completato la serataccia della Juve, sconfitta nella finale di Champions League. Per Dybala e compagni una partita da dimenticare

Altro che issue globali. La rete ha restituito un G7 di Taormina alla stregua di un evento da rotocalco: tanta famigliaTrump, qualche foto di gruppo e pochi contenuti. Più sentiti i temi politici per gli utenti italiani, che esprimono anche la protesta. Nella rete globale solo il tema del clima si salva, presagio dell’uscita degli USA dall’Accordo di Parigi. Molti la avversano, ma se pensate che la minoranza che credere che il climate change sia una bufala sia ininfluente, allora siete fuori strada.

Il cantante portoghese ha conquistato il primo posto nella famosa competizione canora europea

Ultimi articoli